Skip to main content

ORATORIO don Vincenzo Minetti

La scelta
  L’Oratorio Don Vincenzo Minetti è una proposta della comunità parrocchiale al servizio del quartiere e nasce dall’idea di ridurre la distanza tra la nostra chiesa e il suo territorio, “creare un ponte tra la parrocchia e la gente”.
La decisione dava vita all’Oratorio, in seguito ad un cammino di preparazione ai festeggiamenti del 200mo anniversario di fondazione (Ottobre 2001) della parrocchia di San Bartolomeo che ci ha spinto verso un’iniziativa di carità concreta. Un investimento importante che richiede l'impegno di risorse preziose come gli spazi, il tempo dei nostri volontari oltre al non trascurabile onere finanziario.
I motivi di questa scelta sono legati anzitutto all'urgenza di porre l'attenzione nei confronti di una fascia di età, adolescenti e giovani, che ha pochi spazi per incontrarsi, svagarsi e crescere, ma in particolare confrontarsi con persone adulte che non devono rinunciare al loro ruolo educativo. Un'iniziativa che risulta fortemente ancorata al territorio e sicuramente ci spinge ad una più proficua collaborazione con le parrocchie vicine e alle istituzioni che operano nell’ambito socio-educativo.
 
Le idee di fondo 
  1. L’Oratorio è essenzialmente una casa che accoglie, una porta aperta a tutti i ragazzi del territorio.
  2. L’Oratorio è “pienamente” espressione della attenzione della Comunità Parrocchiale nei riguardi dei ragazzi
  3. Il senso di Oratorio è nel cercare insieme Gesù, secondo le mediazioni più opportune, più semplici e immediate. E’ quindi espressione della vocazione missionaria dalla comunità Parrocchiale.
  4.  L’Oratorio è uno stile di vita che offre un’occasione di crescita umana e cristiana, attraverso il rispetto delle persone, la condivisione delle esperienze, la ricerca di valori quali l’uguaglianza, la carità e il servizio vissuti e scoperti nella vita di comunità, nel gioco, nel confronto, nella conoscenza reciproca.
  5.  L’Oratorio è  una palestra di responsabilità dove si sperimenta, s’impara e si dona l’attenzione verso tutti e verso tutto. A questo proposito ogni persona è chiamata a trattare e a rispettare come suo ciò che è di tutti.
  6.  L’Oratorio è di tutti, ma richiede l’impegno di molti; chi è chiamato al suo servizio, si riconosce nelle finalità e negli obbiettivi dello stesso.
  7.  L’Oratorio si colloca come fermento (elemento propositivo e interessato) nel progetto di pastorale giovanile. Si propone di collaborare con tutti i gruppi/associazioni parrocchiali per l’evangelizzazione e la promozione umana.
  8.  L’oratorio è una struttura di per sé dinamica, e quindi  disponibile nell’interagire con le realtà presenti nel quartiere, quali le istituzioni, gli enti e le associazioni, che operano sul territorio.
Le attività
 
Le attività che impegnano i nostri volontari sono diversificate nei seguenti ambiti:
  • Spazio Aperto:  offre la possibilità ai ragazzi di giocare insieme, sfruttando gli ampi spazi della parrocchia. Le attività ludiche, diversificate in funzione della fascia di età, vengono preparati in modo tale da coinvolgere tutti ragazzi insegnando la collaborazione ed il rispetto reciproco all’interno delle regole. Inoltre,  mediante laboratori di cartonaggio, decuopage, marionette e altro, si  valorizzano le capacità creative e di socializzazione.
     
  • Spazio Compiti: attraverso volontari (alcuni dei quali provengono dal mondo scolastico) si offre ai ragazzi un supporto allo studio.
 Le attività  sono rivolte ai ragazzi di età compresa tra i 6 ed i 14 anni.